Premio MangiaeBevi 2017: Heinz Beck trionfa al Parioli

In concomitanza con i David di Donatello, lunedì 27 marzo al Teatro Parioli di Roma si son svolti gli Oscar della ristorazione capitolina. L’evento è stato organizzato dal magazine online Mangia e Bevi, che ci ha gentilmente invitato. Sono stata ben felice di partecipare alla serata che si è svolta in modo semplice ma allegra, coinvolgendo molte realtà della ristorazione laziale, piccole e grandi, ma tutte eccellenze.

Pranzo al volo dopo la mia lezione e via in auto, direzione Roma! Con me c’era il mio compagno di avventure Simone Zeverini (vedi PEC, Bagno Piave, La parte degli Angeli) e tra una canzone dei Blue e una delle Spice Girls siamo arrivati. In ritardo noi, in ritardo l’inizio delle premiazioni, siamo entrati al teatro con i saluti di inizio. (Ma soprattutto, dopo 10 giri del quartiere abbiamo parcheggiato proprio di fronte al teatro! Yeah!)

Ci siamo accomodati sulle morbide poltroncine in velluto rosso del Teatro dedicato a Peppino De Filippo, in prima fila in galleria e ci siamo goduti lo spettacolo.

I premi sono stati tanti: 22 categorie, per 22 attività della ristorazione. La giuria era composta da 50 giornalisti e critici eno-gastronomici, presieduta da Jerry Bortolan che per tutta la serata ha dato man forte ai presentatori.

La serata si è svolta in maniera molto lineare, tra i molti applausi e la musica dei dj chef. Il pubblico è stato caloroso e il tifo per i nominati importante. Il ristorante La Pergola si è portato a casa tutti i premi per cui era in nomination e Heinz Beck è intervenuto al telefono per i ringraziamenti, in quanto non si trovava a Roma quella sera. C’è stato molto fair-play tra i nominati, più che una competizione è sembrata quasi una bella festa tra amici. E’ stato premiato il lavoro, l’impegno e il progetto di far qualcosa di bello con la propria attività, per la propria città.

Ecco quindi i “posticini” premiati:

  • Migliori ristoranti gourmet: La Pergola (Roma), Pascucci al Porticciolo (provincia di Roma) e La Trota (province laziali);
  • miglior ristorante di pesce Il Sanlorenzo (Roma) e Romolo al Porto (litorale romano);
  • miglior trattoria L’Arcangelo (Roma) e Sora Maria e Arcangelo (provincia di Roma);
  • miglior pizzeria La Gatta Mangiona;
  • per i ristoranti della tradizione Antica Pesa mentre per il format innovativo Retrobottega;
  • miglior novità dell’anno Madre;
  • miglior comunicazione digitale Il Tino;
  • miglior ristorante etnico Yugo;
  • miglior bistrot Roscioli;
  • miglior brunch Coromandel;
  • miglior enoteca Trimani;
  • miglior birreria Open Baladin;
  • miglior pizza al taglio/alla pala Pizzarium;
  • miglior cibo di strada Trapizzino;
  • miglior cocktail bar The Jerry Thomas Project;
  • miglior caffetteria Roscioli Caffè;
  • miglior pasticceria De Bellis;
  • miglior gelateria Otaleg.

E chi non ha voglia di fare un giro a Roma per provarli tutti ora?

Qui invece i migliori professionisti della ristorazione:

  • Heinz Beck (La Pergola), miglior chef;
  • Giuseppe Lo Iudice (Retrobottega), miglior chef under 30,
  • Gabriele Bonci (Bonci, Pizzarium), miglior pizza chef;
  • Pier Daniele Seu (Mercato Centrale), miglior pizza chef under 30;
  • Marion Lichtle (Il Pagliaccio), miglior pastry chef;
  • Simone Pinoli (La Pergola), miglior restaurant manager;
  • Sergio Frasca (Imàgo), miglior maitre;
  • Marco Reitano (La Pergola), miglior sommelier;
  • Massimo D’Addezio (Chorus Cafè), miglior barman.

Premio speciale per la “critica enogastronomica” a Luigi Cremona.

Alcuni dei produttori poi erano presenti alle degustazioni, dove ci hanno fatto assaggiare le loro eccellenze:

  • per i vini Falesco, Casale del Giglio, Consoli, Ciucci, Silvestri, La Fenice;
  • per la gastronomia Prosciutto Erzinio, Casearia Casabianca, Caseificio F.lli Pira, Lamponi dei Monti Cimini, Cose di Macchia Tartufi della Tuscia, Sapori di ieri, I Giardini di Ararat, Olio Morganti, Pizza Croccantina, Panino Italiano

In particolare ricordiamo anche la presenza di Daniele Bonanni, proprietario del ristorante Matrù ad Amatrice, raso al suolo dal recente terremoto, che ci ha raccontato la sua esperienza e proposto le sue marmellate particolari (e buonissime!) da degustare insieme ai formaggi.

Dopo tutti questi assaggi deliziosi (segnalo anche la fantastica cioccolata fondente alla gianduia di I Sapori di Ieri) di cibi e di vini, ci siamo presi un bel caffè e rimessi in macchina. Stavolta con un CD più recente, in direzione Padova!

Un ulteriore ringraziamento a Mangia e Bevi per la divertente serata.

E buon lavoro a tutti!

 

The following two tabs change content below.
Silvia, una normalissima ragazza di 26 anni che cerca la propria strada nel mondo. Dottoressa in Ingegneria Civile, si dedica all'Interior Design e alla passione per l'arte e i viaggi. Gattara convinta, sognatrice visionaria... E blogger?! Da quando ho deciso che nella mia vita potevo dedicarmi anche alla scrittura non ho più potuto farne a meno. Non è un lavoro, ma una necessità. Mi trovate anche su Mangia, prega... Scrivi.

3 thoughts on “Premio MangiaeBevi 2017: Heinz Beck trionfa al Parioli

  1. Buonasera, sono Antonella Finocchi titolare dell’Azienda Agricola Sapori di ieri, sono davvero onorata che la mia cioccolata gianduia fondente denominata “Ciocconocciola” sia stata definita “fantastica”….grazie di cuore!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.