2015: l’Italia scopre lo Street Food

Il 2015 rimarrà nelle menti degli amanti del cibo come l’anno in cui lo Street Food ha “sfondato” in Italia.

Pane_e_panelleIn questa bollente estate, praticamente ogni weekend su e giù per lo stivale, c’è stato almeno un evento legato al cibo da strada.

Tra gli eventi più importanti di questo 2015 spiccano sicuramente lo “Street Food Parade” di Torino , lo “Strit Food Festival” di Napoli e l’itinerante “Streeat Foodtruck Festival“. La sorpresa però in positivo per noi è stato il “Castle Street Food – Merenda nei castelli d’Italia” (leggi il nostro articolo); un’idea nuova del concetto di merenda proposta per la prima volta in assoluto a maggio al Castello di Fontanellato e a luglio al Castello di Bardi e che promette altre date e castelli di qui a poco.

Non dimentichiamo però gli eventi “Street Food Village” organizzati dall’Associazione Streetfood® in giro per l’Italia, “Street Food all’Italiana“, il palermitano “Panormvs Street Food Festival“, il “Gelato Festival“, lo “Stragusto 2015” e ultimo ma non meno importante, anzi, “Cheese 2015” organizzato da Slow Food.

IMG_2535Come al solito però noi italiani arriviamo sempre in ritardo rispetto ai paesi stranieri che decisamente “osano” di più (forse anche perchè non sono legati alla tradizione culinaria come il nostro paese…), però la formula “street-food” che propone comunque “pezzetti” di tradizione regionale e locale italiana sotto forma di Ape e camioncino sembra aver preso piede.

Sicuramente l’idea “abbraccia” una fascia maggiore di popolazione, visto che si mangia e si beve a poco prezzo rispetto ad andare al ristorante; in ogni caso la formula è vincente.

Ricordo che negli Stati Uniti qualche anno fa vedevo questi camioncini che davano cibi (in quel caso però quasi sempre “junk food”) a pochissimi dollari che ti riempivano la pancia e non ti svuotavano il portafogli e speravo che un giorno anche l’Italia riuscisse a “digerire” questo modo di distribuire cibo.

Quindi, non perdetevi i prossimi eventi, tra tutti il “Cheese 2015” a Bra (CN), dove il cibo da strada incontra lo Slow Food.

Buon appetito!

The following two tabs change content below.
Amo i viaggi e il cibo che trovo nei paesi che visito. Condivido le mie passioni con mia moglie, che mi accompagna in ogni mia "fuga" dalla routine quotidiana... Il mio lavoro di SEO Specialist per il network Omada, mi porta a ottimizzare i miei articoli facendo in modo che vengano trovati nel web.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.