Buca di Sant’Antonio, l’osteria che fa storia

Oggi, con grande piacere, vi parliamo di una delle osterie più antiche della nostra bella città.
Incuriositi da un depliant vicino l’entrata, abbiamo appreso che la Buca di Sant’Antonio è presente a Lucca almeno dal 1782 poichè menzionato in un documento storico relativo al proibizionismo dei “vini forastieri”. Lo stretto legame con il passato e con la tradizione locale si evince non solo dal menù ma anche dall’ambiente caldo, accogliente e dalla presenza di mille oggetti che ci riportano indietro di centinaia di anni.

 

Come capire quindi se i piatti sono all’altezza della storia e del passato dell’osteria? Ordinando dei “classiconi lucchesi”!
Abbiamo così mangiato:

  • Pasta fritta alle erbe aromatiche e polpettine di carne (benvenuto della casa)
  • Tortino di carciofi e ricotta in crosta su vellutata di ceci
  • Tortelli lucchesi al sugo
  • Stoccafisso in umido con bietola e polenta
  • Lombatina di vitello al carbone con patate alla salvia
  • Piatto forte lucchese
  • Torta di pere e cioccolata

Per accompagnare il tutto abbiamo bevuto:

  • Prosecco di benvenuto
  • 1 calice di Greo
  • 1 L di acqua naturale

 

Ogni pietanza era preparata seguendo la nostra tradizione, le porzioni non erano nè esigue nè abbondanti… direi giuste! Il trattamento è stato ottimo: serviti in tempi brevi ma senza avere fretta di dover finire, i camerieri e i titolari sono stati molto cortesi e alla mano.

I prezzi non sono modici, in tutto abbiamo speso 85 € ma una volta ogni tanto si può fare, no?

***

BUCA DI SANT’ANTONIO
Via della Cervia 3, Lucca
Tel: 0583 55881
E-mail: info@bucadisantantonio.com
Sito web: www.bucadisantantonio.com
Pagina Facebook: facebook.com/La.Buca.di.SantAntonio

The following two tabs change content below.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.