Cena siciliana all’Antica Locanda dell’Angelo

20160226_203802

Venerdì scorso (26 febbraio) abbiamo partecipato alla “Serata Siciliana” dell’Antica Locanda dell’Angelo.

Eravamo già stati nel ristorante del patron Vito Cipolla insieme ai nostri amici blogger Amelia e Riccardo per la nostra consueta rubrica “Indovina chi viene a cena?” (che speriamo di riprendere al più presto!!!) nel mese di settembre dell’anno scorso.

Questa volta, eravamo solo noi insieme alla piccola “posticina” di tre mesi che ci portiamo dietro… Dovrà pur crescere con i giusti insegnamenti in fatto di cibo e ristoranti, o no? 😉

Arriviamo al ristorante alle 20:40 circa. Vito ci accoglie e ci fa sedere ad un tavolo nell’unica saletta dove non avevamo ancora mai cenato. C’erano già alcuni tavoli occupati e nel giro di pochi minuti il ristorante si riempie.

Il servizio inizia alle 21 in punto. Questo il menù della serata:

Antipasti:

  • Pane cunsato con Olio Evo e Origano
  • Pane e Panelle
  • Timballo di Sarde a beccafico
  • Arancini di riso

 

Primo:

  • Pasta con le Sarde

 

Secondi e Contorni:

  • Spiedino di Vitella alla Palermitana
  • Caponata di melanzane
  • Pesce Spada con Origano, Capperi e Olive

 

Dolci:

  • La Cassata, i Cannoli e la Pignolata Siciliana
  • Piccola pasticceria

 

Dalla Cantina:

  • Terre Rosse di Giabbascio 2014 (Catarratto), Centopassi
  • Rosso di Verzella 2013, Benanti
  • Moscato di Pantelleria 2014, Solidea

 

Che dire della cucina?

A noi piace molto la cucina siciliana e i suoi sapori mediterranei all’ennesima potenza. Vito e famiglia vengono dalla Sicilia, quindi le specialità proposte in questa serata sono state autentiche e cucinate con passione.

I top della serata sono sicuramente stati il Pane Cunsato (eccezionale nella sua semplicità), il Timballo di Sarde a Beccafico (amo i timballi in genere e anche le sarde, quindi non poteva essere altrimenti), la mitica Caponata di Melanzane (unica a Lucca secondo me) e il Cannolo.

La critica (costruttiva)

Permettetemi una piccola critica per la pasta con le Sarde: ottimo il condimento, buona la scelta del tipo di pasta, ma la cottura della stessa non era uniforme. Unico “neo” di una serata comunque da ricordare.

Ottima anche la scelta dei vini; mi ha colpito soprattutto il Terre Rosse di Giabbascio, vino da coltivazione biologica dei vigneti, tutti siti nell’area dell’Alto Belice Corleonese (aree confiscate alla mafia, ma vocate alla produzione di vini di qualità).

Alla cassa!

Alla fine, il conto della serata è stato come già sapevamo di 40 euro a persona.

Da segnalare anche l’accortezza avuta dallo staff al momento del dolce. Impossibilitati a rimanere (la bimba cominciava a dare “segni di cedimento” e a lamentarsi, certo erano le 23:45…), ci hanno incartato le nostre due porzioni di dolce che non avevano ancora servito e ce le siamo “pappate” a casa! 😉

L’Antica Locanda dell’Angelo è e rimarrà uno dei locali di punta del centro storico lucchese e consigliamo a Vito e a tutto lo staff di insistere con l’organizzazione di serate a tema che possano portare a conoscere la cucina del ristorante anche a chi generalmente non prenderebbe in considerazione una cena in questo locale, popolarmente ritenuto “fuori portata” ma che invece, data la qualità, i soldi spesi li vale tutti.

***

ANTICA LOCANDA DELL’ANGELO
Via Pescheria 21, Lucca
Tel. 0583 467711
Sito web: www.anticalocandadellangelo.com

The following two tabs change content below.
Amo i viaggi e il cibo che trovo nei paesi che visito. Condivido le mie passioni con mia moglie, che mi accompagna in ogni mia "fuga" dalla routine quotidiana... Il mio lavoro di SEO Specialist per il network Omada, mi porta a ottimizzare i miei articoli facendo in modo che vengano trovati nel web.

Lascia un commento; è sempre gradito ;)