C’erano due italiane, un messicano e la Polonia… Ecco a voi Frida!

Due ragazze italiane vanno a cena in un ristorante messicano in Polonia. Sembra l’inizio di una barzelletta!

restauracja-fridaIn realtà è semplicemente quel che successe un sabato sera di febbraio, dopo una lunga camminata nel freddo di Varsavia alla ricerca di un ristorante che a pelle ci piacesse e in cui decidere di passare la serata. Forse il leggero stato di ebbrezza dato dalla breve degustazione di birre locali intorno alla città vecchia, forse una guida buona ma noi un po’ “stinfie” (come si dice a Pisa), non riuscivamo a convincerci e la fame iniziava a contorcere lo stomaco, nonostante l’abbondante cena precedente al Folk Gospoda e il pranzo all’Arkadia. Alla fine mettiamo da parte i sensi di colpa per il fatto di non mangiar polacco per una sera e decidiamo di buttarci in questo locale nel centro della città: il Frida.

Luminoso, caldo, accogliente, rumoroso: si entra nel locale ed è subito festa! Musica dal vivo, gente che brinda e chiacchiera amabilmente con i compagni di tavolo, gente che beve ed ha file di bicchieri da shot sul tavolo… vuoti.

IMAG0215_1

Il morale si risolleva subito e capiamo di essere nel posto giusto. Una gentile e indaffarata cameriera ci fa accomodare ad un tavolino sul piccolo soppalco che dà direttamente sul concerto. Dimentichiamo immediatamente che ci troviamo in realtà in una città dal clima gelido e non penso che la cosa sia casuale. Sanno come riscaldarsi, questi polacchi!

Monica è nuova a questa cucina, perciò per quel poco che la conosco provo a guidarla… a lei il piccante piace, perciò osiamo: i jalapenos sono il cuore del nostro antipasto, in vari modi che nemmeno io conoscevo. Un bel mix davvero buono e hot!

Poi si passa ai piatti principali: burritos per Monica e fajitas de pollo con tortillas calde a parte per me. Il mio piatto mi fa impazzire già solo per il fatto di dovermelo “montare”, costruendo da me queste piadine e pregustandomele così.

Classica bontà messicana, anche se dobbiamo notare che ci aspettavamo di sentire di più l’aspetto spicy, avendo ordinato piatti a livello di piccantezza media. La mia amica non si fa sfuggire l’occasione però, e chiede del tabasco e delle salse extra! Non tutte ci son piaciute ma ok, bisogna provare per sapere!

I piatti di per sé però sì, mi hanno davvero soddisfatta. Era davvero molto che non mangiavo messicano e il mio paragone era con un unico ristorante a Padova (chissà, magari un giorno ne parlerò tra queste pagine 😉 ).

Il due messicano intanto continua a suonare e cantare e a rallegrare le cene dei clienti nella loro serata relax, comunicando gioia ad ogni nota. Il locale è pieno e i camerieri corrono all’impazzata, mentre noi guardiamo tutta la scena dal nostro tavolino circondate da coppiette e da quadri riproduzioni di Frida Kahlo, alla cui arte il locale è ispirato.

Quando ho chiesto di indicarmi il bagno son rimasta ancor più sorpresa: ho scoperto una sala con tavolate di persone, sono scesa al piano inferiore e ho scoperto un’altra sala in penombra con tavoli un po’ più piccoli ma arredata con gli stessi colori sgargianti e il bagno… wow! Una vera meraviglia per gli occhi! Di solito il bagno di un locale non viene molto considerato, ma quando è bello (e pulito, ovviamente) diventa davvero un punto a favore.

Molta acqua e un paio di Coca Cola hanno accompagnato il cibo di stasera è il conto sembra ormai standard per noi in Polonia: 120zl, all’incirca 15€ a testa.

L’esperienza al Frida è stata molto positiva per i piatti, per il calore e la gioia che tutta l’atmosfera ci ha trasmesso nelle ore trascorse lì dentro.

***

RESTAURACJA FRIDA
ulica Nowy Swiat, 34 – Varsavia
Sito web: www.frida.pl
E-mail: frida@frida.pl

caption

The following two tabs change content below.
Silvia, una normalissima ragazza di 26 anni che cerca la propria strada nel mondo. Dottoressa in Ingegneria Civile, si dedica all'Interior Design e alla passione per l'arte e i viaggi. Gattara convinta, sognatrice visionaria... E blogger?! Da quando ho deciso che nella mia vita potevo dedicarmi anche alla scrittura non ho più potuto farne a meno. Non è un lavoro, ma una necessità. Mi trovate anche su Mangia, prega... Scrivi.

One thought on “C’erano due italiane, un messicano e la Polonia… Ecco a voi Frida!

Lascia un commento; è sempre gradito ;)