Il Giugno Pisano. Eventi e manifestazioni a Pisa dal 16 giugno.

Ok, è finalmente iniziato il mese di giugno e anche se fuori piove e il caldo ancora non ci fa mettere le infradito, a Pisa vuol dire una sola cosa: Giugno Pisano!

Che cos’è il Giugno Pisano? E’ una serie di eventi che si svolgeranno in città, di tradizione storica, ma soprattutto… il Giugno Pisano è uno stato mentale!

Noi qui ci stiamo preparando, voi siete pronti a venirci a trovare? 🙂

La Luminara

Il 17 giugno si festeggia il santo patrono S. Ranieri e la sera prima si ricorda il momento della collocazione dell’urna del santo nella cappella del Duomo di Pisa. Il 16 giugno quindi l’atmosfera di “attesa” è palpabile: al tramonto i lungarni si illuminano di circa 100mila lumini che si riflettono sul fiume, alcuni posti anche direttamente sulla sua superficie. Il clima è di festa, le bancarelle invadono le strade e tutta la città è presente. Ma la cosa più bella sono loro: tutte le lucine. Si vedono già in questi giorni le impalcature con forme particolari che vengono montate sulle pareti degli edifici che si affacciano sull’Arno, in preparazione alla serata. E’ un evento unico, che richiama l’attenzione di migliaia di persone. Tradizionalmente la città ha festeggiato in questo modo tanti eventi importanti e l’ha mantenuto per quest’occasione.

Anche dove lavoro tuttora, al bistrot Di qua d’Arno sul lungarno Pacinotti, siamo in fermento per la serata!

Ah, quasi dimenticavo: tra le 23 e le 24 c’è lo spettacolo pirotecnico con la musica! Io sono abbastanza sentimentale e queste cose mi fanno scendere sempre una lacrimuccia, ma son sicura che vi piaceranno.

Eccovi un assaggio di quel che vi aspetta in questo timelapse molto bello:

Io personalmente non vedo l’ora… e voi, avete segnato l’evento in agenda?

Regata di S. Ranieri

Terminati i festeggiamenti notturni, nel pomeriggio del 17 giugno ci si prepara per un nuovo evento. In serata i quattro rioni storici della città si sfidano nella Regata sull’Arno per celebrare l’antica tradizione nautica pisana. Per chi non li conoscesse, i rioni sono: Santa Maria (zona nord ovest della città), San Francesco (nord est), San Martino (sud est, sotto l’Arno quindi) e Sant’Antonio (sud ovest) che è la mia preferita, perché vivo lì e mi trovo davvero bene. In particolare consiglio il bar Il quadrifoglio, all’angolo tra via A. Mario e via S. Antonio: i baristi Roberto e Paolo sono eccezionali!

Quartieri_medicei_pisa

Tornando alla regata, la gara si svolge sull’Arno percorrendo 1500m controcorrente, dal ponte dove scorrono i treni (dopo Solferino) a Palazzo Medici, quasi al Ponte della Fortezza. Ogni squadra è comporta da 8 rematori, un timoniere e un arrampicatore, che una volta arrivati al traguardo dovrà conquistare una bandierina in cima ad un’asta alta dieci metri, sistemata su una barca, e per farlo dovrà aggrapparsi e arrampicarsi su di una corda. Le bandiere son tre: blu al primo arrivato, bianca per il secondo e rossa per il terzo. L’ultimo arrivato andrà a casa con due oche, premio di consolazione.

La struttura della gara, in cui il montatore deve conquistare la bandiera, ricorda molto i fatti della battaglia di Lepanto del 1571. Ovviamente ogni rione veste le divise con il proprio colore, da cui noi spettatori potremo riconoscerli: blu per Santa Maria, giallo per San Francesco , verde per Sant’Antonio e rosso per San Martino.

regata

L’anno scorso ho potuto assistere a questa serata ed è stato davvero bello! La partecipazione è tanta e il divertimento è assicurato.

La cosa più bella di tutto ciò è vedere la tradizione che ancora prende forma ogni anno, non si perde ed è sempre molto sentita dai cittadini. Per questo io ci sarò a tifare per il mio quartiere!

Gioco del ponte

L’ultimo sabato di giugno si svolge un altro evento importante: il Gioco del Ponte, e anche qui l’affluenza cittadina è davvero molto alta. Inizia nel pomeriggio, con la sfilata del corteo storico: i cortei di tramontana e mezzogiorno sfilano sui rispettivi lungarni in senso antiorario.

Piccolo ripassino: di Tramontana fanno parte i quartieri di Santa Maria, San Francesco, San Michele, Mattaccini, Calci, Sartiri. Di Mezzogiorno invece: Sant’Antonio, San Martino, San Marco, Leoni, Dragoni, Delfini.

Quest’anno si svolgerà sabato 25 giugno e la concentrazione è tutta sul Ponte di Mezzo, dove le due squadre si scontrano. Gli avversari devono spingere il carrello all’estremità opposta della rotaia di scorrimento. Una squadra spinge in una direzione, una nell’altra… chi vincerà quest’anno?

Nel sito ufficiale potete trovare tutta la spiegazione della manifestazione, l’organizzazione e le curiosità!
http://www.giocodelpontedipisa.it/

Vi aspetto tutti per queste grandi serate!

Se non siete di Pisa ma siete curiosi e volete farvi affascinare da questa città, vi consiglio questi due articoli, direttamente dal mio blog personale:

Se invece Pisa la conoscete già e soprattutto se siete pisani, vi consiglio gli stessi due articoli… potreste rispecchiarvi e farvi due risate!

The following two tabs change content below.
Silvia, una normalissima ragazza di 26 anni che cerca la propria strada nel mondo. Dottoressa in Ingegneria Civile, si dedica all'Interior Design e alla passione per l'arte e i viaggi. Gattara convinta, sognatrice visionaria... E blogger?! Da quando ho deciso che nella mia vita potevo dedicarmi anche alla scrittura non ho più potuto farne a meno. Non è un lavoro, ma una necessità. Mi trovate anche su Mangia, prega... Scrivi.

Lascia un commento; è sempre gradito ;)