La Marina da Antonio. Specialità di pesce sul mare di Portovenere.

IMAG0723_1Finalmente abbiamo deciso di fare la gita fuori porta che aspettavo da mesi. Le condizioni non erano delle migliori: partenza tardi, dato il lavoro (mio stavolta), previsioni di pioggia e poi col buio è comunque sempre un’altra cosa. Dopo tanto rimandare però, decidiamo di andare a Portovenere per una serata, in attesa di un’occasione con il sole e il bel tempo.

Dopo una passeggiata per il centro sotto la pioggia, breve ma intensa, decidiamo di assaporare la cucina ligure. Nonostante le vie siano deserte, i ristoranti son tutti pieni.

Ci rifugiamo a La Marina da Antonio, proprio sulla passeggiata davanti al porticciolo e occupiamo un tavolino per due. Dalle nostre sedie possiamo vedere il mare, anche al buio è sempre meraviglioso.

L’arredamento è carino, non troppo eccentrico, curato.

La vera chicca di questo posto però sono i piatti, come deve essere. Già mentre li vedevamo passare iniziava la bavetta alla bocca, non vedo perciò l’ora di raccontarveli!

Prima però scegliamo il vino. Dopo averne tanto sentito parlare, è il momento di assaggiare lui: il Vermentino di Luni, dalla Cantina Lunae Busoni.

I primi

Pansottoni con sugo alle noci. Questi mega ravioli ripieni di ricotta di bufala e spinaci sono fantastici e si sciolgono in bocca. Gusto delicato ma speciale! Per una porzione ne bastano tre, ma ne avrei potuti mangiare dieci. La scarpetta con il pane ci sta tutta.

Trofie al polpo “del contadino”. Il piatto scelto da Simo prevede delle trofie fresche con un sugo di pomodorini ciliegini, il tutto profumato al timo e con protagonista un tenerissimo polpo. Nonostante il polpo non sia il mio piatto preferito, non potevo fare a meno di rubare una forchettata ogni tanto da questo piatto.

I secondi

Tonno in crosta di sesamo con contorno di caponata ligure. il filetto di tonno è cotto alla perfezione e l’accostamento della caponata rende il piatto equilibrato. Bello e buono! Avevo preso il filetto di tonno in un’altra occasione ma è davvero difficile renderlo piacevole e non “stancante” dopo pochi morsi. Bravi!

Trancio di pescato del giorno alla griglia. Mi dicono che l’ospite speciale del giorno è l’ombrina. Sotto consiglio di Simo accetto la proposta e la ordino. Scelta azzeccatissima! Polpine che si sciolgono in bocca, dal sapore tenero e delicato. La freschezza del pesce è palpabile. Il tutto è accompagnato da delle ottime patate arrosto, che però vanno in secondo piano a confronto con la bontà del pesce.

Ormai ci hanno conquistati e non possiamo rinunciare ad assaggiare i dolci.

I desserts

Pannacotta al basilico su letto di miele con pinoli tostati: deliziosa. La panna cotta era davvero al basilico, nel senso che era proprio verde e non con una spruzzata di basilico sopra. Abbinamento fantastico!

Barattolino di crema al mascarpone aromatizzata al limoncello con frutti di bosco: delizioso anche questo. Quello dei frutti di bosco non è il mio sapore preferito ma dopo l’entusiasmo per l’ombrina ero disposta ad assaggiare qualsiasi piatto che uscisse da quella cucina. E a ragione! Mi è piaciuto tantissimo.

Il vino ci ha piacevolmente accompagnati per tutto il pasto e anch’esso si è rivelato un’ottima scelta.

Dopo il caffè, chiediamo il conto: 69€. Non ci volevo credere, mi aspettavo molto di più.

Per tutta la cena ci ha serviti Barbara, spiegandoci bene tutti i piatti per agevolarci nelle nostre ordinazioni. Mi è piaciuto tanto lo sguardo orgoglioso che aveva nel servirci le pietanze: così fa un bravo cameriere! Alla fine si è fermata a parlare con noi un paio di minuti, le mando un grande saluto e un in bocca al lupo per l’inizio della stagione a tutto lo staff!

Ci rivediamo presto.

***

La Marina da Antonio
P.zza Marina, 6
Portovenere (SP)
http://www.trattorialamarina.it/

The following two tabs change content below.
Silvia, una normalissima ragazza di 26 anni che cerca la propria strada nel mondo. Dottoressa in Ingegneria Civile, si dedica all'Interior Design e alla passione per l'arte e i viaggi. Gattara convinta, sognatrice visionaria... E blogger?! Da quando ho deciso che nella mia vita potevo dedicarmi anche alla scrittura non ho più potuto farne a meno. Non è un lavoro, ma una necessità. Mi trovate anche su Mangia, prega... Scrivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.