La Parte degli Angeli. Dall’aperitivo alla cena. “Leo” è tornato.

L’angel share (dall’inglese share: parte, porzione, angel: angelo, quindi letteralmente “la parte destinata agli angeli”) è la parte di whisky che evapora dai barili in legno durante la maturazione. Normalmente si attesta intorno al 1-2% annuo del totale contenuto nella botte.Wikipedia

Leonardo è tornato a Lucca.

Dopo la parentesi estiva al Bagno Piave, Leonardo Calò torna in città, nel centro storico, al numero ventitrè di Via degli Angeli con un nuovo progetto. Con lui, Simone Zeverini, chef già del PEC e del Piave.

La Parte degli Angeli (The Angels’ Share) nasce all’interno della Maison de Charme Alla Corte degli Angeli, elegante albergo 4 stelle.
L’atmosfera è rilassata, ovattata, la luce soffusa, le candele, le bottiglie di vino e whisky ovunque, i gingilli e gli oggetti traslocati da vecchie esperienze e portati con se come ricordi indelebili di un tempo da ricordare ma mai da rimpiangere. Una saletta appartata dove degustare un piccolo aperitivo di qualità o un whisky “after dinner” in totale relax e intimità. Un piccolo cortile esterno dove fumarsi una sigaretta seduti a un tavolino. La sala principale, con pochi coperti, intima, candele sui tavoli, musica jazz in sottofondo, un bancone zeppo di prelibatezze del territorio e non: dagli insaccati ai formaggi, anche i più ricercati, che ogni settimana cambiano, in una continua ricerca di nuovi sapori ed orizzonti.

La Parte degli Angeli è un locale dove puoi farti coccolare con il cibo, con il vino, con il whisky, con gli aneddoti di Leo in sala, con le creazioni di Simone in cucina. Un locale dove puoi arrivare alle 18 e puoi uscirne all’una di notte senza accorgerti del tempo che passa.

Ci sono stato (solo io, Giacomo) la settimana scorsa insieme agli amici e compagni di tastiera Amelia (Loveat-Italy) e Riccardo (RiccardoFranchini.com) in una “rimpatriata” tra blogger e ne è decisamente valsa la pena.

Ore 20:30. Aperitivo nella saletta separata con finger-food preparati dallo chef e un misto di salumi e formaggi. Tutto accompagnato da un Torino – Milano preparato dalle sapienti mani di Leonardo. Un aperitivo di qualità, non il solito buffet a 4/5€ con pizzettine “stantie” e patatine… Per fare l’aperitivo alla Parte degli Angeli, compreso di cocktail e cibo, ci vogliono dai 13 ai 15 euro circa. Ma ne vale la pena.

Ci spostiamo in sala per la cena. Sono già le 21:15 e l’aperitivo ha aperto lo stomaco e la mente per accogliere quello che di buono sta “bollendo in pentola”.

Leonardo apre una bottiglia di Rosso di Sera Poggiopiano 1999. Una “boccia seria”, perfettamente conservata.

Il menù è sullo stile toscano “rivisitato” con un tocco internazionale. Non ci sono antipasti, primi e secondi, ma solamente piatti e una scelta di panini e sandwich.
Le portate variano tra i 14 e i 18 euro, mentre il “pane e companatico” dai 12 ai 14 euro.
La carta dei vini, curata in collaborazione con l’Enoteca Vanni è fornita di etichette di valore del territorio lucchese e non.

Leonardo ci fa assaggiare un po’ di tutto dal menù e alcuni fuori menù:

  • Sushi Toscano: La Tartare, il Manzo marinato, la mia salsa verde e la giardiniera di Morgan
  • Piccione: Terrina di Piccione e Fegato Grasso d’Anatra su salsa di fichi
  • Burrata con acciughe del Cantabrico e pane tostato
  • La Farinata
  • Lombo di maiale con rapini saltati in padella
  • Polpettine di carne al sugo con polentina
  • Dessert Versilia con spruzzata di whisky Provenance Mortlach 7 anni
  • Tronchetto al cioccolato con frutti di bosco

Personalmente le portate che mi hanno soddisfatto di più sono state il Sushi Toscano, il Piccione, La Burrata e le polpettine e il Dessert Versilia.

Durante le portate, visto che la prima bottiglia di vino era velocemente terminata, Leonardo ci fa una sorpresa aprendo una bottiglia “alla cieca”. Un altro vino importante, molto più dell’altro… L’oste scopre la bottiglia solamente dopo il primo sorso paradisiaco: Solaia 2002 Antinori “annata diversa”. Una bottiglia memorabile!
Si uniscono all’assaggio anche lo stesso Leonardo e Simone, lo chef.

La cena procede liscia come l’olio. Servizio impeccabile e tempi di sala perfetti.

Degustiamo i dessert accompagnati dal Provenance. Io che non amo particolarmente il whisky, ne prendo due bicchieri…

Arriva la mezzanotte in men che non si dica tra chiacchiere di cibo, di vino, di amore, di corna, di viaggi e come al solito, di sesso.

Lucca alla mezzanotte di un mercoledì qualsiasi di dicembre è particolarmente fredda e vuota. Per me invece stasera è stata una Lucca piena e caldissima.

Bentornato Leo!

***

LA PARTE DEGLI ANGELI – THE ANGELS’ SHARE
Via degli Angeli 23, Lucca
Telefono: 346 807 9791
Facebook: www.facebook.com/lapartedegliangeli/

The following two tabs change content below.
Amo i viaggi e il cibo che trovo nei paesi che visito. Condivido le mie passioni con mia moglie, che mi accompagna in ogni mia "fuga" dalla routine quotidiana... Il mio lavoro di SEO Specialist per il network Omada, mi porta a ottimizzare i miei articoli facendo in modo che vengano trovati nel web.

2 thoughts on “La Parte degli Angeli. Dall’aperitivo alla cena. “Leo” è tornato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.