Ristorante Novecento con coupon, una piacevole (ri)scoperta!

Conoscevamo già il Ristorante Novecento di Lido di Camaiore. C’eravamo andati per una cena aziendale a fine 2011 ed eravamo rimasti piacevolmente colpiti già allora.

Per varie vicissitudini, il proprietario Alessio Corradi aveva lasciato nel 2012 per poi ritornare nel febbraio 2014.

Per dovere di cronaca, dobbiamo dire che nel periodo in cui Corradi ha lasciato ed ha avuto una diversa gestione, il ristorante ha ricevuto numerose critiche negative e si è trovato in difficoltà anche “grazie” a parecchie recensioni negative su portali popolari come ad esempio TripAdvisor.

Detto questo, il ristorante si sviluppa in un’unica sala non molto grande e questo, per noi, è un aspetto positivo; una trentina di coperti da servire è il numero perfetto! L’arredamento è rimasto pressochè invariato: informale ma curato in ogni dettaglio. Come al solito ci teniamo a dire che la nostra amata compagnia “pelosa” (la Melody) è stata accolta volentieri… quindi anche questo locale è pet friendly!

 

E del trattamento coupon cosa possiamo dirvi? Possiamo affermare che il ristoratore affronta con lo spirito giusto le “offerte coupon”; le considera come un’ottima opporturnità per fidelizzare nuovi clienti. Abbiamo potuto scegliere le portate dal menù apposito e il trattamento a noi riservatoci è stato identico a qualsiasi altro cliente (cosa non proprio scontata con i coupon).

Ma veniamo al menù del pranzo: innanzitutto ci hanno offerto un entrèe di benvenuto che consisteva in un crostino con finocchio gratinato ed il classico flute di prosecco.

 

Per quanto riguarda il menù ci è stata proposta una scelta tra 3 antipasti (“Cartoccio” di cozze e vongole al profumo dell’orto, Matuffo di polenta ottofile con Polipo, Sgombro arrosto su insalatina di valeriana, noci ed arance), 3 primi (Spaghetti neri alle triglie, Risotto “Vialone Nano” con gamberi rosa e carciofi, Calamarata con vongole e pomodorini arrosto), 3 secondi (Filetto di branzino con purè di zucchine, Milanese di gamberoni con cips di topinambur, Tonno al pistacchio con gratin di patate) e 3 dolci (Creme brulèe con gelato al caffè, Tiramisù soffiato, Cheesecake al cioccolato bianco con salsa ai cookies).

Io e Vanessa abbiamo scelto per antipasto un cartoccio di cozze e vongole e uno sgombro arrosto; il cartoccio devo dire che una volta aperto ha sprigionato un buonissimo profumo di mare, e anche il sapore non era da meno, saporito al punto giusto. Lo sgombro secondo me era eccezionale; morbidissimo e saporito, ed il contrasto con l’arancia ci stava alla perfezione! Buona anche la valeriana (condita) e le noci che rendevano un po’ di croccantezza al piatto.

 

Come primi abbiamo optato per il risotto con gamberi e carciofi e la calamarata con vongole e pomodorini; il risotto, dal sapore delicato e non invadente, era perfetto anche per i periodi più caldi. Il pesce ed i carciofi risultavano morbidi. La calamarata era tanto semplice quanto gustosa; la pasta (bella spessa fatta in casa come piace a me) era già saporita di suo ed il sughetto delle vongole legava benissimo.

 

Come secondi abbiamo scelto la Milanese di gamberoni ed il Tonno al pistacchio; menzione particolare per la milanese! Semplicissimo come ingredienti ma di un sapore stellare dato dalla crosticina esterna dato dalla frittura e dalla morbidezza dei gamberoni all’interno. Anche le cips di topinambur (simili alle patate) “accozzavano” bene con il gusto deciso dei gamberoni. Se poi “inzuppavi” il tutto nella maionese fatta in casa, il risultato era eccezionale! Buonissimo anche il tonno al pistacchio, cotto al punto giusto accompagnato dal gratin di patate anch’esso preparato molto bene.

 

Finiamo con i dolci. Abbiamo preso un tiramisù e un cheesecake; il tiramisù soffiato era particolare per la parte morbida spumosa e dolce che stava sopra, ed una volta che raggiungevi il fondo del bicchiere, il contrasto con il biscotto impregnato nel caffè quasi amaro rendeva il risultato sorprendente! Cheesecake per i miei gusti un po’ troppo “sottile”; per il resto, buona anche la salsa ai cookies (forse troppo dolce…).

 

I nostri amici (eravamo in 4), di diverso da noi hanno preso: di antipasto i matuffi col polipo e di secondo il filetto di branzino. A detta loro, da menzionare i matuffi ed il purè di zucchine che accompagnava il branzino.

 

Per pasteggiare abbiamo scelto una bottiglia di Pinot Grigio (inclusa nel coupon).

Che dire, torneremo sicuramente al Ristorante Novecento. Siamo curiosi di provare il menù degustazione a 25 euro (prezzo bassissimo considerando che siamo in Versilia!!!). A presto!

***

RISTORANTE NOVECENTO
Via del Secco 23, Lido di Camaiore (LU)
Telefono: 342 6958421
Sito web: www.ristorantenovecento.it
E-Mail: info@ristorantenovecento.it / ristorantenuovonovecento@gmail.com
Pagina Facebook: www.facebook.com/RistoranteNovecento

The following two tabs change content below.
Amo i viaggi e il cibo che trovo nei paesi che visito. Condivido le mie passioni con mia moglie, che mi accompagna in ogni mia "fuga" dalla routine quotidiana... Il mio lavoro di SEO Specialist per il network Omada, mi porta a ottimizzare i miei articoli facendo in modo che vengano trovati nel web.

Lascia un commento; è sempre gradito ;)