The Scare Crow. Lo spaventapasseri di Pisa che serve birra al ritmo dei Beatles!

Dopo una settimana impegnativa, sempre di corsa e con la mente piena di idee, l’ideale è un venerdì sera in compagnia di un’amica per scambiarsi i racconti degli ultimi giorni. Quando la serata va così la cosa migliore è andare in un posto tranquillo e mangiare quel che a Pisa viene definito “troiaio”, che è sì qualcosa di fatto male, ma in questo caso è semplicemente qualcosa che non è indicato per la dieta. Allora un pub con panini, piadine e ottime birre è la nostra meta per questa serata.

Scegliamo un posticino nel centro di Pisa, The Scare Crow o semplicemente Lo Spaventapasseri in via dei Facchini 3, una laterale di via la Nunziatina (a due passi da Corso Italia). Chi a Pisa è cresciuto mi racconta che è il pub storico della città, io che vivo qui da un anno e mezzo l’avevo sempre visto chiuso. Ha riaperto il 10 dicembre scorso, ridando vita a questo angolo della città che di sera non era molto popolato.

Il locale è in pieno stile irish pub: interni completamente in legno, tante sale grandi, con molti tavolini, vasta scelta di birre alla spina, piadine, panini e patatine fritte. Arriviamo intorno alle 20 e il locale è praticamente vuoto ma in poco tempo molti dei tavolini intorno a noi si son riempiti. Appena ci distraiamo dalle nostre chiacchiere ci rendiamo conto di essere in compagnia di molti gruppi: si possono notare ragazzi giovani, un paio di gruppetti più “anziani” e altri ragazzi nostri coetanei, in quella fase di cambiamenti verso i 30. Il bello di questo locale è che c’è sempre posto, ideale quindi per le serate d’inverno in cui sì si vuole uscire ma dopo aver affrontato il freddo si cerca un’atmosfera calda, con luci soffuse, in cui sei in mezzo alla gente però con il tuo gruppo di amici e nessuno vi disturba.

L’arredamento ti catapulta immediatamente nel nord Europa: molti sono i riferimenti a Liverpool , ai Beatles, alla Guinness. Che tra l’altro qui si può degustare. Io personalmente non sono amante di questa birra ma l’ho sempre bevuta in Italia, quindi credo di non aver avuto modo di testare tutto il suo vero sapore (ancora!). Devo ammettere però che tra tutte le occasioni in cui mi sia capitato di assaggiarla, questa sia stata la migliore.

La serata così scorre tranquilla, ci sentiamo a casa. Io mangio una piadina farcita scelta da me, la mia amica un hamburger espresso cotto alla piastra, con patatine fritte in comune accompagnate da una birra e una coca cola (ahimè, la mia amica non beve alcool! Per fortuna ha altre ottime qualità). Alcune persone guardano una partita di calcio, trasmessa alla tv nella sala dove ci troviamo. La cameriera si avvicina e ci propone di terminare la cena con un tiramisù fatto in casa. Per stavolta passiamo, ma lo segno tra le cose da fare!

E’ l’ora del conto, uscendo passiamo alla cassa. La birra 4€, come tutte le birre alla spina. Piadine e panini 4€, patatine 2.50€. “Poca spesa e molta resa” mi viene da dire.

Presa dalla curiosità, il giorno dopo visito la pagina su Facebook e scopro che il pub è aperto tutti i giorni dalle 16 alle 24 e chi gestisce ci tiene ad informare i propri clienti su che partite verranno trasmesse tramite la bacheca della pagina.

Ultima cosa, il menù delle bibite non comprende solo birre alla spina: birre in bottiglia “classiche” e più ricercate, cocktails di birra, rum, whisky, amari e liquori, gin e vodke, cocktails classici e vini. Riguardo a piadine e panini ci sono varie proposte, ma si può anche scegliere a proprio piacimento il mix per la farcitura.

The Scare Crow entra subito nella mia classifica dei posticini da consigliare a Pisa e sarà sicuramente un punto di riferimento fisso per queste occasioni. Non vi nego infatti che tra questa prima serata e la scrittura di questa recensione, beh, un’altra occasione per andarci c’è già stata 🙂

Buoni posticini a tutti, alla prossima recensione!

Silvia

***

THE SCARECROW – LO SPAVENTAPASSERI
Via dei Facchini 3, Pisa
Telefono: 347 6610504
Pagina Facebook: www.facebook.com/LoSpaventapasseriPub

The following two tabs change content below.
Silvia, una normalissima ragazza di 26 anni che cerca la propria strada nel mondo. Dottoressa in Ingegneria Civile, si dedica all'Interior Design e alla passione per l'arte e i viaggi. Gattara convinta, sognatrice visionaria... E blogger?! Da quando ho deciso che nella mia vita potevo dedicarmi anche alla scrittura non ho più potuto farne a meno. Non è un lavoro, ma una necessità. Mi trovate anche su Mangia, prega... Scrivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.